Istituto Comprensivo "Bussolengo"

Verona

                                                     

Il progetto

Quest’anno tutte le scuole primarie dell’IC Bussolengo hanno la fortuna di far parte del Progetto Frutta nelle Scuole, occasione unica per educare i nostri alunni ad una alimentazione sana e corretta.

 

Il programma europeo FRUTTA NELLE SCUOLE, interamente finanziato con risorse comunitarie e nazionali sulla base del regolamento (CE) n.1234/2007 del Consiglio del 22 ottobre 2007, ha l’obiettivo di far aumentare nei bambini fra i 6 e gli 11 anni il consumo di frutta e verdura, orientandoli a corrette abitudini alimentari. Il programma prevede la distribuzione nelle scuole primarie, per la merenda di metà mattina, di prodotti ortofrutticoli freschi di qualità certificata (DOP, IGP, Biologici) o ottenuti con metodi di produzione integrata e scelti in base alla stagionalità. La frutta di stagione fresca e la verdura sono distribuite in imballaggi sigillati biodegradabili; le spremute e i centrifugati sono preparati al momento.

 

 

 

 

Per incoraggiare i bambini al consumo di frutta e verdura e sostenerli nella conquista di abitudini alimentari sane, Benessere a Colori ha elaborato per FRUTTA NELLE SCUOLE un programma che, a partire dai prodotti distribuiti, mette a disposizione degli insegnanti informazioni, risorse e suggerimenti di attività per sviluppare con gli alunni molteplici aspetti: salutistico/nutrizionale (mangio bene per stare bene), scientifico (so cosa mangio), affettivo e sensoriale (uso e godo dei miei sensi), sociale e ambientale (rispetto l’identità del mio territorio e comprendo il valore degli ecosistemi e della biodiversità).

 

 

 

Le misure di accompagnamento in dettaglio

Il programma prevede laboratori, giochi, esperienze concrete e l’utilizzo educativo delle risorse tecnologiche: una serie di proposte coinvolgenti e operative, con il sapore del gioco, dove i bambini possono sperimentare l’esplorazione, la conoscenza e la scelta.

L’approccio metodologico valorizza nei bambini più piccoli la capacità di apprendimento spontaneamente olistica, fondata prevalentemente sul gioco, sull’uso dei cinque sensi e sull’operatività, da cui far scaturire l’elaborazione di semplici concetti. Con i più grandi, sempre partendo dall’operatività e da un approccio ludico e multisensoriale, si dà maggiore spazio agli aspetti cognitivi, stimolando i bambini a elaborare concetti più complessi e declinati con maggior consapevolezza nelle diverse aree disciplinari.

Il coinvolgimento delle famiglie, fondamentale per il successo dell’iniziativa educativa perché il messaggio si traduca in comportamenti coerenti, si realizza sia attraverso il racconto dei bambini delle attività svolte scuole sia attraverso il web: il sito benessereacolori.it e la pagina Facebook di Benessere a Colori sono luoghi di condivisione in cui gli esperti pedagogisti, nutrizionisti e agronomi sono disponibili all’approfondimento, in risposta alle esigenze degli insegnanti e dei genitori.

Inoltre si allegano alcuni file utili a chi è interessato ad approfondire l’argomento: schede tecniche della frutta distribuita, un calendario di massima delle consegne, il dettaglio di tutto il progetto e delle fasi che lo caratterizzano, informazioni sulle proprietà della frutta.